Azienda storica vicentina

Da quattro generazioni ai fornelli

ristorante storico vicentino

Già nel 1809 il Catasto Napoleonico documenta la presenza di una "casa per uso osteria con annessa stalla" (definita anche "Casa per uso di caneva" e "Casa da bracente") nello stesso stabile dove oggi ha sede la trattoria De Gobbi. La Storia della trattoria nasce però ufficialmente nel 1850, quando Francesca Marchesini, moglie di Orazio De Gobbi, rileva il locale, diventato negli anni uno dei ristoranti più antichi della provincia di Vicenza, gestiti dal nucleo familiare originario.

Francesca Marchesini è la capostipite di una famiglia che ha sempre tenuto le redini della trattoria. Dopo di lei, portarono avanti il locale le figlie Olivia e Regina De Gobbi come è documentato dal pagamento, a nome di Olivia De Gobbi, della tassa sugli esercizi e rivendite per l'anno 1904.

Nergli anni 20 e 30 del secolo scorso tocca a Emma De Gobbi, sorella di Olivia e Regina e titolare di uno stallo e di una Trattoria ad Olmo, la frazione di Creazzo dove sorge il "De Gobbi" (Annuario Generale della Provincia di Vicenza per l'anno 1937).

Dal Dopoguerra ai giorni nostri

mappa catastale di creazzo

L'attività passa quindi alla seconda generazione, vale a dire Maria Fabbri (nata il 07.07.1912), figlia di Regina De Gobbi e Enrico Fabbri. La terza generazione è rappresentata invece da Luigi Vettorato (nato il 02.03.1934), figlio di Maria Fabbri e Italo Vettorato. Sarà lui a iscrivere alla Camera di Commercio di Vicenza, 1'1 ottobre 1969, l'impresa individuale " Trattoria De Gobbi di Vettorato Luigi". Oggi alla gestione del locale collabora la quarta generazione: Alessandra Vettorato (nata il 08/01/1978), figlia di Luigi e di Riccarda Castegnaro, insieme con il marito Emanuele Canetti.

Share by: